La vestibulodinia vulvare è una patologia infiammatoria del vestibolo vulvare.

Il vestibolo è la porzione di tessuto genitale posta all’esterno della vulva, che comprende la faccia mediana delle piccole labbra, la zona che circonda l’uretra e l’entrata vaginale.

Si presenta con una varietà di sintomi:

  • bruciore
  • irritazione
  • prurito
  • gonfiore e rossore
  • sensazione di “aghi e spilli”
  • stimolo frequente ad urinare
  • bruciore uretrale
  • piccoli taglietti
  • dolore nei rapporti sessuali

Una condizione frequente nella Vestibulodinia Vulvare è un ipertono dei muscoli pelvici, che formano una sorta di laccio attorno alla vescica, alla vagina e al retto causando dolore, che può essere evocato durante i rapporti sessuali o persistente.

Le cause non sono ancora ben definite, tuttavia tra le cause possibili possiamo trovare:

  • Infiammazioni genitali ripetute
  • Allergie e ipersensibilità a sostanze chimiche
  • Trauma delle mucose con ferite
  • Alterazioni genetiche nella risposta infiammatoria

La diagnosi e la terapia viene effettuata dal ginecologo che prescriverà il trattamento mirato in base all’entità del disturbo.

La terapia può essere

  • Farmacologica
  • Elettrostimolazione antalgica (FES)
  • Terapie alternative: omeopatia, agopuntura, massaggi.

Per informazioni e terapia

CEMP – Tel. 02.54102020 – info@consultoriocemp.org

The following two tabs change content below.